Pinacoteca di Brera Informazioni
Dammi il 5(00)!
30/10/2018

Dammi il 5(00)!

Dammi il 5(00)!

Il 2018 è l’anno del restauro e la Pinacoteca di Brera conferma la sua attenzione per la conservazione del patrimonio attraverso una nuova collaborazione. “Alleato” in questa importante missione è Tigotà, marchio di eccellenza nella vendita di prodotti per la cura della persona e per la pulizia della casa di proprietà di Gottardo S.p.A., azienda leader del comparto beauty e home care.

In occasione dell’apertura del 500° punto vendita in Italia, Tigotà si è impegnato a salvaguardare l’arte italiana del Cinquecento: la Pinacoteca di Brera ha quindi individuato in Sacra famiglia con Sant’Ambrogio che presenta un donatore di Paris Bordon e Cristo Crocefisso, con la Vergine, Maria Maddalena e i Santi Giovanni Evangelista e Vito di Benvenuto Tisi detto il Garofalo i capolavori rinascimentali che beneficeranno di questo accordo.

Il dipinto di Paris Bordon è un olio su tavola del 1525 circa che si caratterizza per l’intenso cromatismo, la grande importanza del paesaggio e l’assorto ritratto del committente di altissima qualità. La grande tela ad olio del Garofalo è invece datata 1522 e conservata a Brera dal 1811. Entrambe le opere affronteranno il restauro sia del supporto sia della pellicola pittorica. Al termine dell’intervento, la “Sacra famiglia” del Bordon sarà esposta al pubblico in Pinacoteca, mentre il quadro del Garofalo sarà a disposizione per prestiti e mostre temporanee.

 
Immagine in alto
Sacra Famiglia e Sant’Ambrogio che presenta un offerente, Paris Bordon, 1524 -1526

 

Cristo Crocefisso, con la Vergine, Maria Maddalena e i Santi Giovanni Evangelista e Vito, Benvenuto Tisi detto il Garofalo
Cristo Crocefisso, con la Vergine, Maria Maddalena e i Santi Giovanni Evangelista e Vito, Benvenuto Tisi detto il Garofalo

 

Potrebbe interessarti anche:

Paris Bordon

Condividi

Scopri la collezione della Pinacoteca di Brera

Capolavori Catalogo delle opere Altissima definizione