Pinacoteca di Brera Informazioni

Cristoforo Colombo in partenza per le Americhe

Pelagio Palagi

L’opera fu commissionata dal marchese Giorgo Pallavicino Trivulzio, mentre si trovava nel carcere dello Spielberg accusato di cospirazione carbonara, per destinarla ad essere il pendant del Pietro Rossi di Francesco Hayez, acquistato dallo stesso nel 1821. L’opera fu esposta a Brera con un lungo titolo esplicativo: Cristoforo Colombo che stando per imbarcarsi nel porto di Palos per intraprendere il suo primo viaggio di scoperta, abbraccia i suoi due figli e li raccomanda al suo protettore Padre Giovanni Perez.
Il dipinto è una particolare scena della vita di Cristoforo Colombo, in un momento di particolare fortuna letteraria della figura del celebre navigatore genovese. In un’ambientazione complessa e retorica, con una resa accurata dei costumi, dell’ambientazione e la presenza di un gran numero di personaggi, Palagi dava, rispetto ad Hayez, una diversa interpretazione della pittura romantica di storia, preferendo alla resa tangibile delle emozioni di Hayez, la descrizione minuziosa di episodi edificanti della vita di personaggi illustri, attraverso una grande abilità disegnativa derivata dalla sua formazione neoclassica.

Scarica l'immagine ad alta risoluzione TITOLO Cristoforo Colombo in partenza per le Americhe
AUTORE Pelagio Palagi
DATA 1826-1828
MATERIA E TECNICA Olio su Tela
DIMENSIONI cm 131 x 157,5
SALA XXXVII
Opera esposta
Condividi
Potrebbero interessarti anche opere:
Dello stesso autore Dello stesso periodo Nella stessa sala espositiva

Scopri la collezione della Pinacoteca di Brera

Capolavori Catalogo delle opere Altissima definizione
0