Pinacoteca di Brera Informazioni

Terzo giovedì serale Brera/Musica online

La Pinacoteca di Brera propone aperture serali ogni terzo giovedì del mese. In queste occasioni giovani musicisti, con la direzione artistico del Maestro Clive Britton, arricchiscono l’esperienza del museo con un repertorio musicale che illustra il legame tra la musica e le opere esposte, ma realizza anche esclusivi concerti d’inaugurazione o legati a momenti importanti della vita del museo.

Con la chiusura della Pinacoteca i musicisti hanno desiderato portare a casa vostra questo appuntamento realizzando questi video.

 

Programma

Robert Morton (c.1430 – 1479?)
N’araige jamais mieux que j’ay – rondeau
Copenhagen, MS Thott 291, ff. 2v-3

Anonimo XV secolo
Seulement une fois le jour – rondeau
Copenhagen, MS Thott 291, ff. 14v-15

Anonimo XV secolo
Le joly tetin de ma dame – bergerette
Copenhagen, MS Thott 291, ff. 21v-23

 

PUY DE SAINT-CYR

Laia Blasco Lopez – canto
Timothy Nastasi – traversa medievale
Jérémy Nastasi, Jung Min Kim – liuto 

 

LAIA BLASCO LOPEZ
Nata a Valencia, in Spagna, inizia gli studi di Flauto Dritto con Elisabeth Woltèche, coltivando nel frattempo la passione per il Canto collaborando con diversi cori della sua città natale.
Continua gli studi superiori di Flauto in Germania presso la “Musikhochschule Münster” con i maestro Jérome Minis e Thomas Kügler, avvicinandosi inoltre allo studio della Musica Medievale con un biennio presso la “Folkwang Universität Der Künste”, sotto la guida di Stefan Klöckner e della cantante Maria Jonas. Attualmente è iscritta al triennio di Canto Barocco presso la Scuola Civica di Musica “C. Abbado” di Milano, nella classe di Sonia Tedla.
Ha collaborato e collabora con diversi ensemble di musica antica, ed è membro fondatore dell’ensemble “Ibera Auri” con cui nel 2018 ha vinto il Primo Premio e il Premio del Pubblico al Concorso Internazionale di Musica Antica di Gijon (ES), e con cui nel 2020 è stata selezionata per il programma dedicato ai giovani ensemble emergenti IYAP di Anversa, coordinato dai maestri Peter van Heygen e Raquel Andueza.
Si è esibita in numerosi festival e rassegne internazionali di musica antica, tra i quali il Grachtenfestival di Amsterdam nel 2018, il MAG di Granada nel 2019, a Venezia presso la Biblioteca Marciana, MiTo Settembre Musica 2019, i pomeriggi musicali del Castello Sforzesco e Milano Arte&Musica.
Nel 2020 ha vinto una borsa di studio dalla fondazione tedesca “Schloss Weissbrunn Stiftung” per partecipare al seminario dedicato alla pratica delle diminuzioni vocali presso la Musikakademie della fondazione stessa.

 

TIMOTHY NASTASI
Nato ad Angoulême, nell’ovest della Francia, nel 2007 ha iniziato lo studio del Flauto Traverso alla Civica Scuola di Musica “C. Abbado” di Milano, superando l’anno seguente l’ammissione al Conservatorio “G. Verdi”, dove nel 2014 ha conseguito il Diploma Tradizionale sotto la guida di Rocco Abate.
Ha frequentato corsi di strumento in Italia e Francia tenuti da importanti flautisti, tra i quali János Bálint e Davide Formisano.
Ha suonato in varie formazioni cameristiche, prediligendo il duo con arpa o organo e gli ensemble di musica antica. Dal 2013 fa parte del “Trio Candide” (Flauto, Viola e Arpa).
Con queste formazioni e come solista si è esibito in diversi ambiti in Italia, Francia e Svizzera.
Ha partecipato in qualità di primo e secondo flauto ai concerti dell’Accademia dei Pomeriggi Musicali di Milano, dell’Orchestra Giovaniledel Lago Maggiore, dell’Orchestra di Produzione del Conservatorio di Milano, dell’Orchestra da camera “Canova”, dell’Orchestra sinfonica “Sinfolario” nonché come artista ospite dell’Orchestra Benefica dei Professori del Teatro alla Scala.
Nel 2019 ha partecipato alla registrazione della colonna sonora del film “L’Uomo del Labirinto”, composta da Vito Lo Re.
Dal 2015 si dedica intensamente allo studio teorico e pratico della musica antica eseguita su strumenti originali, seguendo corsi di prassi musicale antica tenuti da Diego Fratelli, Marcello Gatti e Giulia Nuti ed esibendosi come solista con “Ensemble barocco del Conservatorio della Svizzera italiana”.
Ha conseguito, con un recital dedicato alla musica francese e una tesi sull’articolazione e la pronuncia nel flauto traverso, il “Master of Arts in Music Pedagogy” al Conservatorio della Svizzera italiana, sotto la guida di Alfred Rutz. Dal 2016 approfondisce lo studio della musica antica alla Civica Scuola di Musica “C. Abbado” di Milano nella classe di Marco Brolli, dove ha avuto occasione di partecipare a varie produzioni anche in veste di solista.
Attualmente è docente di Flauto Traverso presso la scuola secondaria a indirizzo musicale e ricopre il ruolo di Cantore presso il Duomo di Milano.

 

JÉRÉMY NASTASI
Nato a Milano, inizia in tenera età lo studio della Chitarra Classica dimostrando da subito una grande passione e predisposizione.
Viene ammesso al Conservatorio “G. Verdi” di Milano nella classe del maestro M.V. Jedlowski e viene seguito esternamente da Emanuele Segre, partecipando a concorsi e rassegne interne ed esterne al Conservatorio.
Interessatosi nel corso degli anni al mondo della musica antica, nel 2016 entra nella classe di Liuto di Francesca Torelli dove in breve tempo riesce a prendere familiarità con lo strumento, partecipando a corsi di specializzazione e perfezionamento tenuti da maestri internazionali tra i quali Nicolas Achten, Hopkinson Smith e Paul O’Dette.
Nel 2018 viene ammesso al Conservatoire National Supérieur de Musique et de Danse di Lione, dove sta attualmente completando i suoi studi sotto la guida di Rolf Lislevand. Nello stesso anno partecipa alla produzione ‘Rappresentazione di Anima et di Corpo”, diretta da Alessandro Quarta, celebrativa del cinquantesimo anniversario del Festival di Urbino Musica Antica.
Nel 2019 si esibisce in diversi festival anche internazionali tra cui “Mars En Baroque” di Marsiglia nella produzione dei Concerti Grossi op.6 di A. Corelli, il “Valletta Baroque Festival” di Malta con l’orchestra da camera “Canova, a Urbino con l’ensemble FIMA nella produzione dei mottetti romani del Seicento sotto la direzione di Alessandro Quarta, al “Da Vinci Baroque Festival” di Firenze con “I Musici del Gran Principe”.
Supera l’audizione per il posto di liutista nell’ensemble milanese “Accademia dell’Annunciata”, ed è inoltre membro stabile dell’ensemble “Ibera Auri” di Amsterdam, specializzato nell’esecuzione di musica barocca francese e spagnola.

 

JUNG MIN KIM
Nata a Seoul, in Corea, studia Canto presso la “Seoul Arts High School” con Hae Suk Hwang e Canto Lirico presso la “Ewha Womans University”.
Nell’Ottobre del 2008 si trasferisce in Germania per studiare musica antica con Maria Cristina Kiehr e Gundula Anders presso la “Trossingen Musik Hochschule” ottenendo il Bachelor in Early Music Singing.
Nel frattempo si accosta allo studio del liuto medievale con Claudia Caffagni e con Kees Boeke, perfezionandosi con Agnieszka Budzinska, Marc Lewon, Dominique Vellard e Benjamin Bagby.
Nel 2017 ottiene il Master in Musica Medievale con il massimo dei voti e lode sotto la guida di Claudia Caffagni presso la Civica Scuola di Musica “C.Abbado” di Milano.
Nel 2020 ottiene il Bacherlor in Liuto Rinascimentale con Massimo Lonardi presso il Conservatorio “Franco Vittadini” di Pavia.
Attualmente è iscritta al corso di Master in Liuto nella classe del maestro Franco Pavan presso il conservatorio “E.F. Dall’Abaco’’ di Verona.
Studia privatamente Basso Continuo e Liuto con Evangelina Mascardi, Canto con Jill Feldman e Antonella Gianese, e Viella con Claudia Pasetto.
Attualmente frequenta inoltre l’Accademia di direzione corale “Piergiorgio Righele“ di Padova. Si è esibita in qualità di solista in importanti festival di Musica Antica tra cui “Festival Frescobaldi“ a Roma, “Ravenna Festival”, “Festival Grandezza & Meraviglie” di Modena‚ “Festival Internazionale di Musica Antica – Wunderkammer” a Trieste, “Trigonale der Alten Musik” a Klagenfurt (AU), “Vox Baroque” a Tirana (AL), presso la Cattedrale di Myeongdong di Seoul, e si esibisce a Rabat (MA) con l’ensemble “Recontre la Corée et le Maroc”.
Ha all’attivo le incisioni ‘Du Fay: Missa Se la face ay pale e chansons’ per Amadeus e ‘O Rosa Bella, Missa & Chansons’ per Brillant Classics.
Inoltre ha tenuto una serie di conferenze presso la “Korea National University Arts” e la “Dankook Unoversity” e presso “45th Medieval-Renaissance Music Conference” a Maynooth (IE).
Fondatrice dell’Ensemble di Musica Medievale “Dionea” con il quale si esibisce regolarmente in progetti che spaziano dall’Ars Antiqua al primo Rinascimento, attualmente ricopre il ruolo di secondo soprano nel coro “Luigi Cherubini” del Teatro “Dante Aligheri” di Ravenna.

 

 

Programma

La ballata per pianoforte n. 1 in Sol minore, Op. 23
di Fryderyk Chopin

Michele Antonio Ludovico Rinaldi
Nasce a Milano il 29 gennaio 2003.
Si avvicina allo studio del pianoforte all’età di 7 anni e nel nel 2011 entra alla Civica scuola di Musica Abbado come studente di pianoforte con la maestra Silva Costanzo con la quale prosegue gli studi.
Nel Nel 2019 viene ammesso con il massimo dei voti al corso di AFAM della Civica scuola di Musica del quale frequenta la seconda annualità.
Nel periodo delle scuole medie affronta anche lo studio del violino e si esibisce in diversi contesti tra cui la Palazzina Liberty e il palazzo Reale.
Partecipa a tre edizioni dei Cantieri musicali di Framura e Conzano con i docenti Silva Costazo, Mauro Righini, Silvio Righini, Carlo de Martini, Mario Arcari esibendosi nei concerti conclusivi.
Prende parte al laboratorio del 900 con docenti Silva Costanzo, Giovanni Verrando e Andrea Melis
Partecipa a masterclass di pianoforte con i maestri
– Stefania Neonato Riccardo Zadra e Federica Righini
– Roberto Prosseda
– Clive Britton
– Boris Petrusanskij

Frequenta i seminari di piano jazz con il maestro Antonio Ciacca nell’edizione 2016 dell’Orsara Musica Jazz Festival esibendosi nei concerti conclusivi.
Svolge attività concertistiche in solo o in differenti formazioni in rassegne come Piano City (edizioni 2016, 2017, 2018, 2019) , Cortili aperti 2019, Notti Trasfigurate e concerti presso il Museo della Scala, la Libreria del Mondo Offeso,l’associazione Parco Certosa, la Casa della Memo

 

 

Scopri la collezione della Pinacoteca di Brera

Capolavori Catalogo delle opere Altissima definizione

Eventi in evidenza