“Sanguinamenti” di Gabriele Tinti | Pinacoteca di Brera
Pinacoteca di Brera Informazioni

“Sanguinamenti” di Gabriele Tinti

Il 14 Settembre – in occasione della ricorrenza dell’impressione delle stigmate sul corpo di San Francesco, avvenuta la mattina del 1224 sul monte rupestre della Verna – la Pinacoteca di Brera pubblicherà le letture di Andres Serrano e Jamie McShane delle poesie di Gabriele Tinti ispirate all’opera “San Francesco in estasi” di Morazzone.

Il progetto ha l’obiettivo di focalizzare l’attenzione sull’opera collezionata dalla Pinacoteca ma non esposta. Soltanto una piccola parte delle collezioni dei musei viene solitamente mostrata ai visitatori mentre il resto è chiuso nei depositi, inaccessibili al pubblico. Con questo progetto l’opera di Morazzone potrà essere nuovamente posta all’attenzione del pubblico attraverso le letture di Andres Serrano e Jamie McShane e la poesia di Gabriele Tinti.

La regia del video di Serrano è firmata da Michele Civetta; quella della lettura di Jamie Mc Shane da MadòProduction.

 

 

“Sanguinamenti” sono una serie di frammenti, epigrammi che Tinti ha composto come fossero il frutto di ferite e sanguinamenti, tentativi di uscire da sé per avvicinarsi al divino.
Le sue poesie si ispirano alla rappresentazione dell’estasi di Francesco di Morazzone, con un realismo brutale e angoscioso.

San Francesco – secondo Tommaso da Celano – fu difatti interamente “configuratus mortis Christi Jesu”, “configurato alla morte di Cristo”. Seguire le tracce del maestro per lui significava farsi egli stesso traccia, segno, impronta, stigmate, piaga vivente. Atto di incarnazione e non di mimesis. Egli incorporò la figura di Gesù che abitò e si reincarnò in lui.

I testi sono stati affidati all’artista Andres Serrano – la cui cristianità tormentata è nota- e all’attore Jamie McShane che hanno dato voce alle vicende del Santo, al travaglio di colui che “volle essere in tutto conforme a Cristo crocifisso che povero, dolente e nudo pendette dalla croce” (San Bonaventura, Legenda Major).

Il progetto è realizzato con il contributo della Fondazione Cultura e Arte, braccio operativo della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale presieduta dal Prof. Avv. Emmanuele F. M. Emanuele, e si avvale della collaborazione con la Pinacoteca di Brera e il SLS Hotel Beverly Hills.
Gli eventi rientrano nella serie di letture dal vivo recitate di fronte alla statuaria classica e alla pittura rinascimentale. Negli ultimi anni il progetto ha visto coinvolti alcuni importanti attori e alcuni dei maggiori Musei al mondo come il Metropolitan di New York, il J. Paul Getty Museum ed il LACMA di Los Angeles, il British Museum di Londra, la Gliptoteca di Monaco, il Parco Archeologico del Colosseo, il Museo Nazionale Romano di Roma, i Musei Capitolini, il Museo dell’Ara Pacis, il Museo Archeologico di Napoli e molti altri ancora.

 
––––
Andres Serrano è riconosciuto come uno dei più grandi artisti americani viventi. Le sue opere sono state esibite presso i più importanti Musei del mondo e sono parte di numerose collezioni pubbliche come quelle del Museum of Modern Art, New York; The Whitney Museum of American Art, New York; National Portrait Gallery (Smithsonian Institute), Washington, DC; Institute of Contemporary Art, Amsterdam, Holland; Baltimore Museum of Art, Baltimore, MD; Institute of Contemporary Art, Boston, MA; National Gallery of Australia, Canberra, Australia; Art Institute of Chicago, Chicago, IL; Museum of Contemporary Art Chicago, IL; Fonds Regional d’Art Contemporain, Cluny, France; Modern Art Museum of Fort Worth, TX; Israel Museum, Jerusalem, Israel; Spencer Museum of Art, Lawrence, KS; Museo Reina Sofia, Madrid Spain; Cintas Foundation, Miami, FL; Centro Cultural Arte Contemporaneo, Mexico City, Mexico; New Museum of Contemporary Art, New York, NY and the Museum of Contemporary Art, Zagreb, Croatia.

Jamie Mc Shane è un attore americano conosciuto per i suoi ruoli in Sons of Anarchy, Southland, The Passage, Bloodline e nel film Mank diretto da David Fincher e vincitore di due premi Oscar come migliore fotografia e sceneggiatura. Mc Shane sarà uno dei protagonisti della serie di Tim Burton Wednesday.

Gabriele Tinti è un poeta, scrittore e critico d’arte italiano.
Ha scritto ispirandosi ad alcuni capolavori dell’arte antica come Il pugile a riposo, Il Galata suicida, il Giovane vittorioso (Atleta di Fano), il Fauno Barberini, Il Discobolo, I marmi del Partenone, l’Ercole Farnese e molti altri ancora, collaborando con Istituzioni come il Museo archeologico di Napoli, i Musei Capitolini, il Museo Nazionale Romano, il Museo dell’Ara Pacis, il J. Paul Getty Museum di Los Angeles, il British Museum di Londra, il Metropolitan di New York, il LACMA di Los Angeles, il Parco archeologico del Colosseo e la Glyptothek di Monaco.
Le sue poesie sono state lette da attori come Kevin Spacey, Abel Ferrara, Malcolm McDowell, Robert Davi, Marton Csokas, Stephen Fry, James Cosmo, Vincent Piazza, Michael Imperioli, Franco Nero, Burt Young, Michele Placido, Alessandro Haber, Jamie Mc. Shane e Joe Mantegna.
Nel 2016 ha pubblicato “Last words” (Skira Rizzoli) in collaborazione con l’artista americano Andres Serrano. Nel 2020 è uscita la sua raccolta di poesie in collaborazione con l’artista Roger Ballen per i tipi di Powerhouse Books (New York). Nel 2021, 24 Ore Culture ha raccolto in un volume per i tipi di Libri Scheiwiller (Milano) il progetto “Rovine”. L’edizione inglese è uscita in contemporanea a cura dell’editore Eris Press (Londra). La sua raccolta di poesie è in pubblicazione per La Nave di Teseo (Milano) e Contra Mundum Press (New York).

 

Potrebbe interessarti anche:

San Francesco in estasi

Scopri la collezione della Pinacoteca di Brera

Capolavori Catalogo delle opere Altissima definizione