Pinacoteca di Brera Informazioni

Malinconia

Francesco Hayez

L’opera, eseguita tra il 1840 e il 1842, è intessuta di riferimenti coltissimi alla tradizione pittorica italiana ed europea: dalle riflessioni sulla pittura veneta del Cinquecento esemplificate dalla trattazione della veste, che riporta agli effetti materici di Savoldo e Tiziano, alla citazione delle nature morte fiamminghe.
Dipinta per il marchese Filippo Ala Ponzoni, mecenate, patriota e seguace di Giuseppe Mazzini, l’opera divenne popolare per lastraordinaria qualità pittorica e per il valore emblematico che l’ha resa il simbolo dell’inquietudine del Romanticismo. Il soggetto rientra nella tipologia delle mezze figure, ispirate alle Sibille e alle Cleopatre della pittura emiliana del Seicento, che Hayez rielabora dando maggiore risalto agli stati d’animo: anche i fiori appassiti ricordano lo sfiorire delle cose umane.
Il dipinto giunse a Brera nel 1889 per donazione testamentaria del marchese Ala Ponzoni.

Scarica l'immagine ad alta risoluzione TITOLO Malinconia
AUTORE Francesco Hayez
DATA 1841 - 1842
MATERIA E TECNICA Olio su Tela
DIMENSIONI cm 138 × 101
INVENTARIO 6331
SALA XXXVII
Opera esposta
Condividi
Potrebbero interessarti anche opere:
Dello stesso autore Dello stesso periodo Nella stessa sala espositiva

Scopri la collezione della Pinacoteca di Brera

Capolavori Catalogo delle opere Altissima definizione
1