Pinacoteca di Brera Informazioni

Incoronazione della Vergine con la Trinità e santi

Carlo Crivelli

L’opera, con la cimasa raffigurante una Pietà, è giunta a Brera nel 1855 come legato testamentario di Pietro Oggioni. Le due tavole erano parte di un ancona smembrata alla fine del secolo XVIII quando la chiesa di San Francesco a Fabriano venne ricostruita. I documenti d’archivio inoltre, descrivono l’opera corredata altresì di una predella con varie figure di santi, fregi e dorature.
Il complesso decorativo fu rimosso e alienato nel corso del Settecento, ma nulla è dato sapere delle vicende dei singoli pannelli dopo l’immissione sul mercato antiquario.
L’Incoronazione è l’ultima opera realizzata da Crivelli, che immagina una scena rigida, affollata e decoratissima, con Cristo e la Vergine seduti su un trono sollevato a mezz’aria da un cuscino di cherubini che sembrano sbuffare raggi dorati. La Pietà al contrario è caratterizzata da concentrata intensità espressiva, che culmina nel gioco delle mani dei protagonisti e nel volume sfogliato dal vento che spegne la candela.

Scarica l'immagine ad alta risoluzione TITOLO Incoronazione della Vergine con la Trinità e santi
AUTORE Carlo Crivelli
DATA 1493
MATERIA E TECNICA Olio e Tempera su Tavola
DIMENSIONI Pietà cm 128 x 225 - Incoronazione della Vergine cm 225 x 225
INVENTARIO 737
SALA XXII
Opera esposta
Condividi
Potrebbero interessarti anche opere:
Dello stesso autore Dello stesso periodo Nella stessa sala espositiva

Scopri la collezione della Pinacoteca di Brera

Capolavori Catalogo delle opere Altissima definizione
1