Pinacoteca di Brera Informazioni
MuseoCity 2024 alla Pinacoteca di Brera
PINACOTECA DI BRERA

Via Brera, 28
20121 Milano
fax: +39 02 720 011 40

Segreteria della direzione

pin-br@cultura.gov.it



PRENOTA

brerabooking.org


ASSISTENZA PRENOTAZIONE:

• Call Center
tel: +39 02 72105 141
(Lun-Dom, 9.00-18.00)
• E-mail: pinacotecadibrera@ operalaboratori.com

Visita la Pinacoteca di Brera

Dall'1 al 3 marzo 2024 Pinacoteca di Brera

MuseoCity 2024 alla Pinacoteca di Brera

Scopri le iniziative della Pinacoteca di Brera per Museocity 2024.

MuseoCity 2024 alla Pinacoteca di Brera Dove: Pinacoteca di Brera

Ingresso: Incluso nel costo d'ingresso - Prenotazione obbligatoria

Dall’1 al 5 marzo torna Museocity, iniziativa nata nel 2017 e promossa dal Comune di Milano e dall’Associazione Museocity. In un fine settimana dedicato all’arte, il capoluogo lombardo si trasforma in un grande museo diffuso grazie a un calendario ricco di appuntamenti che coinvolge le più interessanti realtà culturali del territorio.

MuseoCity offre ai milanesi e ai visitatori la bellezza e la ricchezza delle collezioni artistiche e storiche di Milano, coinvolgendo oltre 100 sedi tra musei d’arte, case museo, atelier d’artista e musei d’impresa e trasformando la città in un grande museo diffuso con aperture straordinarie, mostre, laboratori per bambini e iniziative speciali, messe in rete in un unico programma.

Ecco gli appuntamenti (inclusi nel costo del biglietto d’ingresso) che la Pinacoteca ha riservato per voi:

• 1 – 3 marzo 2024
Museo segreto
Eccezionalmente per i giorni di MuseoCity sarà esposta in sala 23 (all’interno del deposito a vista) l’opera di Jan van Dornicke l’Adorazione dei magi (1520-1530, olio e tempera su tavola).

Adorazione dei magi
Adorazione dei magi, Jan van Dornicke, 1520-1530, olio e tempera su tavola

Il dipinto è giunto a Brera nel 1889. In origine era affiancato da due altre tavole che ora si trovano in una collezione privata a Bruxelles. L’opera è attribuita al cosiddetto Maestro del 1518 o Maestro di Dielegem, nomi convenzionali nei quali si tende a riconoscere Jan van Dornicke, pittore e mercante d’arte che nel primo Cinquecento possedeva un’importante bottega ad Anversa che, all’epoca, era il maggiore centro commerciale delle Fiandre meridionali. Il dipinto, nel soggetto e nella composizione, che combina paesaggio e rovine dell’architettura classica, rientra nel filone dei cosiddetti “manieristi d’Anversa”, la cui produzione ebbe una discreta fortuna commerciale in Europa.

 

• 2 marzo 2024
MuseoKids
I servizi educativi di Brera presentano l’attività per famiglie e bambini Colori venuti da lontano –> LEGGI TUTTO +

Condividi

Scopri la collezione della Pinacoteca di Brera

Capolavori Catalogo delle opere Altissima definizione