Pinacoteca di Brera Informazioni

Sant’Elena e San Costantino

Palma il Vecchio (Jacopo Negretti)

Sant’Elena e San Costantino insieme alle due tavole San Rocco e San Sebastiano, costituivano il registro inferiore di un polittico eseguito attorno al 1520 – 1522 per l’altare maggiore di Santa Croce a Gerosa, presso Bergamo, che fu smembrato e messo in vendita insieme al resto degli arredi mobili dell’edificio; le tavole di Brera approdarono nella collezione del conte Francesco Melzi d’Eril, che nel 1813 le donò alla Pinacoteca.

La presenza di Sant’Elena e del figlio, l’imperatore Costantino, si spiega con la dedicazione della chiesa alla Santa Croce, giacché secondo la leggenda il ritrovamento della reliquia della vera Croce si deve proprio alla madre dell’imperatore. Lo scomparto centrale del trittico è stato restaurato tra il 2006 e il 2008.

Scarica l'immagine ad alta risoluzione TITOLO Sant’Elena e San Costantino
AUTORE Palma il Vecchio (Jacopo Negretti)
DATA 1520 - 1522
MATERIA E TECNICA Olio su Tavola
DIMENSIONI cm 163 x 84
INVENTARIO 85
SALA VIII
Opera esposta
Donazione
Condividi
Potrebbero interessarti anche opere:
Dello stesso autore Dello stesso periodo Nella stessa sala espositiva

Scopri la collezione della Pinacoteca di Brera

Capolavori Catalogo delle opere Altissima definizione
0