Pinacoteca di Brera Informazioni

San Pietro martire con i Santi Nicola di Bari e Benedetto

Cima da Conegliano (Giovanni Battista Cima)

L’opera fu commissionata dal mercante di spezie Benedetto Carlone per la cappella di San Pietro Martire nella chiesa del Corpus Domini a Venezia, dove egli intendeva essere sepolto; giunse a Brera a seguito delle requisizioni napoleoniche.
Si data al 1505-1506 e costituisce una delle opere più compiute ed equilibrate dell’artista. La presenza di San Pietro si spiega con la dedicazione della cappella, mentre san Benedetto appare qui come protettore dell’omonimo committente.

Il martire domenicano Pietro da Verona, assassinato con un colpo di falcetto sul capo, è su un alto piedistallo, a dominare il paesaggio che immerge le figure dei santi in un mondo reale. Un pastore suona, incantando il suo cane; un cavaliere avanza preceduto dallo scudiero, due persone discutono; accanto, una chiesa, un borgo e, più su, la città fortificata. La composizione, simmetrica, è equilibrata anche cromaticamente e testimonia l’attenzione di Cima alle novità coloristiche di Giorgione.

Scarica l'immagine ad alta risoluzione TITOLO San Pietro martire con i Santi Nicola di Bari e Benedetto
AUTORE Cima da Conegliano (Giovanni Battista Cima)
DATA 1505-1506
MATERIA E TECNICA Olio su Tavola
DIMENSIONI cm 330 × 216
INVENTARIO 177
SALA VIII
Opera esposta
Condividi
Potrebbero interessarti anche opere:
Dello stesso autore Dello stesso periodo Nella stessa sala espositiva

Scopri la collezione della Pinacoteca di Brera

Capolavori Catalogo delle opere Altissima definizione
1