Pinacoteca di Brera Informazioni

Ritratto di dama

Altobello Melone

Durante il secondo conflitto mondiale, il dipinto fu sottratto alla collezione Trivulzio di Milano per essere destinato al nuovo museo di Linz; rientrò in Italia nel 1953, quando la Germania restituì le opere del cosiddetto “gruppo Hitler” e, insieme a queste ultime, fu ricoverato in Palazzo Vecchio a Firenze, da dove giunse a Brera nel 1989. Dopo varie attribuzioni di ambito leonardesco, oggi l’opera viene assegnata all’attività di Altobello Melone, anche se resta dubbia l’identificazione del ritratto con la poetessa Alda Gambara: la provenienza del dipinto dalla collezione Avogadro – da cui era passata alla Trivulzio – suggerisce infatti di riconoscere nella donna effigiata un membro della casata bresciana; a Brescia rimanda, peraltro, la città dipinta sullo sfondo.

Scarica l'immagine ad alta risoluzione TITOLO Ritratto di dama
AUTORE Altobello Melone
DATA 1510 - 1515
MATERIA E TECNICA Olio su Tavola
DIMENSIONI cm 60 x 50
INVENTARIO 7269
SALA XVIII
Opera esposta
Condividi
Potrebbero interessarti anche opere:
Dello stesso autore Dello stesso periodo Nella stessa sala espositiva

Scopri la collezione della Pinacoteca di Brera

Capolavori Catalogo delle opere Altissima definizione
1