Pinacoteca di Brera Informazioni

Ritratto del poeta Gerolamo Casio

Giovanni Antonio Boltraffio

Il dipinto ha suscitato in passato alcune perplessità sia circa l’attribuzione al Boltraffio sia circa l’identificazione del ritrattato con il poeta bolognese, vissuto fra il 1464 e il 1533; tali perplessità parevano confermate, peraltro, dalle aggiunte rilevate in sede di restauro della corona d’alloro e delle scritte sul cartiglio. Attualmente l’opera viene assegnata concordemente a Boltraffio e avvicinata, per la datazione, alla Pala Casio conservata al Louvre, del 1500 circa; quanto alle integrazioni, esse si spiegano, probabilmente, con un secondo intervento voluto dallo stesso committente attorno al 1523, anno in cui pubblicò un componimento in onore di papa Clemente VII, che lo aveva incoronato poeta.
La scritta sul cartiglio recita infatti: “Il Decimo Leon fu quel pastore/ che mi diè il stocco e gli speroni d’oro/ Clemente el capo me ornò poi de aloro/ per dar il premio alla vertù de honore”.

Scarica l'immagine ad alta risoluzione TITOLO Ritratto del poeta Gerolamo Casio
AUTORE Giovanni Antonio Boltraffio
DATA 1490 - 1500
MATERIA E TECNICA Olio su Tavola
DIMENSIONI cm 52 x 43
SALA XIX
Opera esposta
Condividi
Potrebbero interessarti anche opere:
Dello stesso autore Dello stesso periodo Nella stessa sala espositiva

Scopri la collezione della Pinacoteca di Brera

Capolavori Catalogo delle opere Altissima definizione
1