Pinacoteca di Brera Informazioni

Ritratto del conte Antonio di Porcia e Brugnera

Tiziano Vecellio

“Questo ritratto è stato restaurato e digitalizzato in altissima definizione grazie al contributo di Borsa Italiana tramite la London Stock Exchange Group Foundation”

Il dipinto, firmato sul davanzale, ritrae il nobile friulano Antonio di Porcia, nato intorno al 1508. Risale alla fase matura dell’attività ritrattistica di Tiziano, in cui l’artista sottolinea l’importanza sociale dei soggetti (il collare da cavaliere, la spada, l’abito nero) non evidenziando solo gli aspetti ideali come nelle opere giovanili. La finestra si apre su un paesaggio fluviale e montano, secondo una formula compositiva già utilizzata in ritratti precedenti. Dal castello avito dei Porcia a Pordenone, l’opera era passata a Milano, presso la residenza di Alfonso Porcia, di lì per via ereditaria fu trasmessa a Eugenia Litta Visconti Arese: quest’ultima la donò a Brera nel 1891.

Scarica l'immagine ad alta risoluzione TITOLO Ritratto del conte Antonio di Porcia e Brugnera
AUTORE Tiziano Vecellio
DATA 1535 - 1540
MATERIA E TECNICA Olio su Tela
DIMENSIONI cm 115 x 93
INVENTARIO 5958
SALA XIX
Opera esposta
Donazione
Condividi
Potrebbero interessarti anche opere:
Dello stesso autore Dello stesso periodo Nella stessa sala espositiva

Scopri la collezione della Pinacoteca di Brera

Capolavori Catalogo delle opere Altissima definizione
1