Pinacoteca di Brera Informazioni

Natura morta marina con scampi

Filippo De Pisis (Filippo Tibertelli)

A partire dal 1925, De Pisis si trasferì a Parigi e si concentrò sulle ricerche impressioniste sull’uso della luce e del colore, senza tuttavia abbandonare il ricordo delle atmosfere metafisiche: risalgono a quei primi anni parigini Natura morta marina con gli scampi e Natura morta marina con la pavoncella, dove gli oggetti, strappati al loro ambiente naturale, esprimono il senso di abbandono e di straniamento che pervadeva l’artista; è già apprezzabile, a questa data, la formulazione del suo personalissimo stile pittorico, caratterizzato da una scrittura “stenografica” ariosa, delicata, fatta di tocchi rapidi di pennello stesi su fondi chiari nei quali è visibile la tela grezza, quasi priva di imprimitura.

Scarica l'immagine ad alta risoluzione TITOLO Natura morta marina con scampi
AUTORE Filippo De Pisis (Filippo Tibertelli)
DATA 1926
MATERIA E TECNICA Olio su Carta
DIMENSIONI cm 52 x 68
INVENTARIO 5067
SALA X
Opera esposta
Donazione
Condividi
Potrebbero interessarti anche opere:
Dello stesso autore Dello stesso periodo Nella stessa sala espositiva

Scopri la collezione della Pinacoteca di Brera

Capolavori Catalogo delle opere Altissima definizione
0