Pinacoteca di Brera Informazioni

Madonna del Rosario

Cerano (Giovan Battista Crespi)

L’opera fu eseguita per l’altare maggiore della chiesa del monastero domenicano di San Lazzaro a Milano, dedicato ai Santi Lazzaro e Domenico. Si tratta di un raffinato esempio di quell’arte devozionale e ispiratrice di ortodossia richiesta dal Concilio di Trento e di quella “pietosa cautela” tanto raccomandata al clero in quegli anni da Federico Borromeo nell’esposizione della dottrina cristiana. Si ritiene che l’opera sia stata commissionata a Cerano attorno al 1620, contestualmente alla realizzazione della campagna decorativa ad affresco eseguita nella chiesa di San Lazzaro da Panfilo Nuvolone tra il 1618 e il 1621. Entrata a far parte delle collezioni della Pinacoteca di Brera a seguito delle soppressioni napoleoniche del 1798, fu esposta nella sala di Raffaello, nell’allestimento del Bossi e riprodotta nella monumentale opera di Bisi e Gironi, dedicata ai più importanti dipinti della Pinacoteca.

Scarica l'immagine ad alta risoluzione TITOLO Madonna del Rosario
AUTORE Cerano (Giovan Battista Crespi)
DATA 1618 - 1625
MATERIA E TECNICA Olio su Tela
DIMENSIONI cm 275 x 218
INVENTARIO 510
SALA XXX
Opera esposta
Condividi
Potrebbero interessarti anche opere:
Dello stesso autore Dello stesso periodo Nella stessa sala espositiva

Scopri la collezione della Pinacoteca di Brera

Capolavori Catalogo delle opere Altissima definizione
1