Pinacoteca di Brera Informazioni

Madonna con il Bambino fra San Giovanni Battista e San Giovanni Evangelista

Vincenzo Foppa

L’affresco, datato 10 ottobre 1485, costituiva la sopraporta della sacrestia di Santa Maria di Brera e fu strappato prima del 1884. L’architettura, in cui è inserita la Madonna, costituiva la parte superiore di una più ampia decorazione, che includeva ai lati della porta, due lesene dipinte, sormontate da capitelli. L’impaginazione architettonica dell’affresco richiama i prototipi di Alberti e Mantegna. Come nel San Sebastiano, Foppa si concentra sull’effetto scenografico della composizione, accentuandone qui le valenze di illusionismo prospettico grazie allo scorcio da ” sottoinsu”: la Vergine appariva al devoto come affacciata a una sorta di balconata, a sua volta sovrastata da un arco monumentale dietro il quale si scorgeva uno spazio aperto; il cornicione aggettante, il tappeto che copre il parapetto e lo scorcio del sottarco rafforzavano l’effetto del trompe l’oeil, tanto efficace da essere ripreso da Bergognone, pochi anni dopo, in un affresco del transetto della Certosa di Pavia.
La volta a lacunari, i medaglioni e il fregio di ispirazione antiquaria richiamano gli archi trionfali di epoca romana, in quegli anni presi a modello da Bramante ma anche, per esempio, da Leon Battista Alberti nella facciata di Sant’Andrea a Mantova.

Scarica l'immagine ad alta risoluzione TITOLO Madonna con il Bambino fra San Giovanni Battista e San Giovanni Evangelista
AUTORE Vincenzo Foppa
DATA 1485
MATERIA E TECNICA Affresco Staccato Trasportato su Tela
DIMENSIONI cm 192 x 173
INVENTARIO 999
SALA XV
Opera esposta
Condividi
Potrebbero interessarti anche opere:
Dello stesso autore Dello stesso periodo Nella stessa sala espositiva

Scopri la collezione della Pinacoteca di Brera

Capolavori Catalogo delle opere Altissima definizione
1