Pinacoteca di Brera Informazioni

Le Nord-Sud

Gino Severini

Dopo una formazione compiuta a fianco di Boccioni e dei pittori divisionisti che operavano attorno a Giacomo Balla, aderì al movimento futurista nel 1910, sviluppandone una peculiare interpretazione di cui Le Nord-Sud, del 1912, è una delle massime espressioni: l’opera utilizza la forma, tipicamente futurista, della “veduta simultanea”, che comprime nello spazio pittorico immagini cronologicamente successive (le insegne delle stazioni, i passeggeri) e ritrae una vettura della metropolitana ripresa in movimento alla stazione di Pigalle in direzione nord-sud.
Trasferitosi a Parigi, si avvicinò ai cubisti: la sua adesione al Cubismo sintetico è rappresentata qui dalle due nature morte del 1917 e del 1918, dove la scomposizione delle immagini teorizzata da Braque e Picasso viene interpretata con un gusto essenzialmente decorativo.

Scarica l'immagine ad alta risoluzione TITOLO Le Nord-Sud
AUTORE Gino Severini
DATA 1912
MATERIA E TECNICA Olio su Tavola
DIMENSIONI cm 49 × 64
INVENTARIO Reg. Cron. 5098
SALA X
Opera esposta
Condividi
Potrebbero interessarti anche opere:
Dello stesso autore Dello stesso periodo Nella stessa sala espositiva

Scopri la collezione della Pinacoteca di Brera

Capolavori Catalogo delle opere Altissima definizione
0