Pinacoteca di Brera Informazioni

La decollazione del Battista

Pellegrino Tibaldi (Pellegrino Pellegrini)

L’opera faceva parte della predella di una pala d’altare dedicata a San Giovanni Battista insieme ad altre due tavolette: la Visitazione oggi alla Galleria Nazionale delle Marche a Urbino e la Nascita del Battista in collezione privata. Sulla base delle indicazioni fornite dal Vasari, che menzionava l’esistenza di una predella sotto al Battesimo di Cristo in Sant’Agostino ad Ancona, gli studiosi ritengono che il dipinto di Brera facesse parte di un unico complesso decorativo allestito da Tibaldi per la chiesa marchigiana, probabilmente attorno al sesto decennio del Cinquecento.

J. Winkelmann, che anticipa le tavolette al 1554 – 1555, non esclude che esse potessero essere collegate ad un’altra pala, dedicata anch’essa a San Giovanni Battista, realizzata per la chiesa di San Ciriaco proprio sopra palazzo Ferretti ad Ancona.

Scarica l'immagine ad alta risoluzione TITOLO La decollazione del Battista
AUTORE Pellegrino Tibaldi (Pellegrino Pellegrini)
DATA 1556 - 1558
MATERIA E TECNICA Olio su Tavola
DIMENSIONI cm 72 x 101
INVENTARIO 1215
SALA XXVII
Opera esposta
Condividi
Potrebbero interessarti anche opere:
Dello stesso autore Dello stesso periodo Nella stessa sala espositiva

Scopri la collezione della Pinacoteca di Brera

Capolavori Catalogo delle opere Altissima definizione
0