Pinacoteca di Brera Informazioni

Il Redentore benedicente

Alvise Vivarini

Si tratta probabilmente di un’opera destinata alla devozione privata eseguita da Vivarini nel 1498, nella fase più tarda della sua attività quando le forme e i colori si erano definitivamente addolciti sull’esempio di Antonello da Messina e di Giovanni Bellini. L’iconografia mostra una singolare fusione fra il tema del Salvator Mundi – il Cristo benedicente ripreso di fronte, con il globo nella mano sinistra – e il Cristo Portacroce, solitamente raffigurato di tre quarti mentre trasporta lo strumento del suo supplizio. La tavola fu acquistata per Brera da Federico Albertolli, nel 1824.

Scarica l'immagine ad alta risoluzione TITOLO Il Redentore benedicente
AUTORE Alvise Vivarini
DATA 1498
MATERIA E TECNICA Olio su Tavola
DIMENSIONI cm 52 x 37
INVENTARIO 300
SALA VI
Opera esposta
Condividi
Potrebbero interessarti anche opere:
Dello stesso autore Dello stesso periodo Nella stessa sala espositiva

Scopri la collezione della Pinacoteca di Brera

Capolavori Catalogo delle opere Altissima definizione
1