Pinacoteca di Brera Informazioni

Cristo e la Cananea

Ludovico Carracci

Acquisito nel 1811, fu eseguito per palazzo Sampieri a Bologna come parte di una serie di tre dipinti, tutti ora appartenenti alla Pinacoteca, realizzati da Ludovico, Annibale e Agostino Carracci. Il dipinto in esame segna, rispetto alle altre opere ludovichiane degli anni Novanta, un momento di eccezionale accostamento da parte del pittore agli ideali precocemente classicizzanti espressi nel frattempo dai due cugini; accostamento dettato anche dalla necessità di conferire alla serie uniformità di tono. Le tre tele della serie, due delle quali qui esposte, erano accomunate dal formato orizzontale adeguato per delle soprapporta e dai soggetti evangelici in cui Cristo è protagonista insieme a una donna. Ludovico – che con i cugini Annibale e Agostino aveva eseguito per lo stesso abate Sampieri la decorazione ad affresco del palazzo bolognese cui la serie era destinata – affrontò la narrazione della madre originaria della terra di Canaan che chiede insistentemente a Gesù di esorcizzare la figlia.

Scarica l'immagine ad alta risoluzione TITOLO Cristo e la Cananea
AUTORE Ludovico Carracci
DATA 1595 - 1596
MATERIA E TECNICA Olio su Tela
DIMENSIONI cm 170 x 225
INVENTARIO 96
SALA XXVIII
Opera esposta
Condividi
Potrebbero interessarti anche opere:
Dello stesso autore Dello stesso periodo Nella stessa sala espositiva

Scopri la collezione della Pinacoteca di Brera

Capolavori Catalogo delle opere Altissima definizione
0