Pinacoteca di Brera Informazioni

Compianto sul Cristo morto

Francesco Salviati (Francesco de' Rossi)

La tela braidense venne eseguita durante il soggiorno veneziano del Salviati tra il 1539 ed il 1540 per la Chiesa del Corpus Domini, soppressa insieme all’annesso monastero con decreto del 25 aprile 1810, su commissione di Bernardo Moro. In seguito alla soppressione della chiesa entrò in Pinacoteca nel 1811.

Il dipinto attualmente di formato rettangolare era in origine centinato, ed è intessuto di riferimenti al linguaggio elaborato a Roma nei primi decenni del Cinquecento sui modelli di Raffaello e Michelangelo.
E’ probabile che Salviati abbia dipinto solo le figure principali e che quelle sullo sfondo spettino invece al suo collaboratore Giuseppe Porta, che restò a Venezia dopo il ritorno di Salviati a Roma, nel 1541.

Scarica l'immagine ad alta risoluzione TITOLO Compianto sul Cristo morto
AUTORE Francesco Salviati (Francesco de' Rossi)
DATA 1539 - 1541
MATERIA E TECNICA Olio su Tela
DIMENSIONI cm 322 x 193
INVENTARIO Reg. Cron. 6102
SALA XXVII
Opera esposta
Condividi
Potrebbero interessarti anche opere:
Dello stesso autore Dello stesso periodo Nella stessa sala espositiva

Scopri la collezione della Pinacoteca di Brera

Capolavori Catalogo delle opere Altissima definizione
0