Pinacoteca di Brera Informazioni

Cenacolo

Pieter Paul Rubens

Si tratta di uno dei cinque dipinti fiamminghi giunti a Brera nel 1813 in cambio di alcune opere sottratte a Milano da Napoleone e proviene dalla cappella del Santissimo Sacramento nella chiesa di San Romualdo a Malines, per la quale fu commissionato da Catherine Lescuyer per commemorare la morte del padre; eseguito fra il 1630 e il 1632, era completato da due predelle attualmente conservate presso il museo di Digione con storie della Passione di Cristo.
L’opera, come molte altre della produzione tarda di Rubens, fu eseguita in collaborazione con aiuti: mostra un linguaggio pittorico caldo e intenso, dove il disegno robusto delimita forme inquadrate da una composizione di grandioso equilibrio classico. Evidenti sono le influenze della pittura italiana, soprattutto veneta, del Cinquecento.

Scarica l'immagine ad alta risoluzione TITOLO Cenacolo
AUTORE Pieter Paul Rubens
DATA 1631-1632
MATERIA E TECNICA Olio su Tavola
DIMENSIONI cm 304 × 250
INVENTARIO 97
SALA XXXI
Opera esposta
Condividi
Potrebbero interessarti anche opere:
Dello stesso autore Dello stesso periodo Nella stessa sala espositiva

Scopri la collezione della Pinacoteca di Brera

Capolavori Catalogo delle opere Altissima definizione
1