Pinacoteca di Brera Informazioni

Angelo ribelle con luna bianca

Osvaldo Licini

L’opera realizzata nel 1955, riprende uno schema (il personaggio-angelo prorompente sulla scena dalla destra) elaborato a partire dalla preistoria liciniana de L’Arcangelo del 1919, poi ripreso con insistenza dal 1946 e ripetuto negli anni Cinquanta, fino a quell’Angelo ribelle notturno del 1954 pressoché identico dal punto di vista compositivo (a eccezione della mancanza della luna) al quadro della collezione Jesi, che peraltro è tutto raffinatamente giocato su una gamma di terre chiare.

Uno studio del 1988 (Pirani) ha ricapitolato per la prima volta le fonti culturali (Blake, Baudelaire, Lautréamont, Cocteau) e il significato dell’Angelo di Licini, con la sua ambivalenza tra figura della legge, messaggero celeste e demone portatore del divino.

Scarica l'immagine ad alta risoluzione TITOLO Angelo ribelle con luna bianca
AUTORE Osvaldo Licini
DATA 1955
MATERIA E TECNICA Olio su Tela
DIMENSIONI cm 57 x 90
INVENTARIO 5477
SALA X
Opera esposta
Donazione
Condividi
Potrebbero interessarti anche opere:
Dello stesso autore Dello stesso periodo Nella stessa sala espositiva

Scopri la collezione della Pinacoteca di Brera

Capolavori Catalogo delle opere Altissima definizione
0