Pinacoteca di Brera Informazioni

Adorazione dei Magi in presenza di Sant’Elena

Palma il Vecchio (Jacopo Negretti)

La tela giunse a Brera nel 1811 a seguito della soppressione della chiesa di Sant’Elena in Isola a Venezia. La scena rappresentata segue fedelmente il racconto evangelico ad eccezione dell’inserimento al centro della scena della figura di Sant’Elena. La motivazione è prima di tutto da ricollegare al nome della chiesa: la pala infatti doveva essere collocata sull’altare maggiore. Sant’Elena è la madre di Costantino, l’imperatore che darà la pace alla cristianità. La sua presenza all’adorazione dei Re Magi rimanda al destino del Bambino, all’inizio dunque di quella redenzione dell’umanità che termina con la Resurrezione dopo la morte sulla croce, croce che la Santa sostiene proprio sopra il Bambino in evidenza e al centro della composizione. Opera di qualità discontinua, mostra una composizione complessa e articolata, dominata da un brano di architettura classica in rovina che chiude lo spazio in cui si muovono i protagonisti della scena sacra.

Scarica l'immagine ad alta risoluzione TITOLO Adorazione dei Magi in presenza di Sant’Elena
AUTORE Palma il Vecchio (Jacopo Negretti)
DATA 1525 -1526
MATERIA E TECNICA Olio su Tela
DIMENSIONI cm 470 x 260
INVENTARIO 140
SALA XIV
Opera esposta
Condividi
Potrebbero interessarti anche opere:
Dello stesso autore Dello stesso periodo Nella stessa sala espositiva

Scopri la collezione della Pinacoteca di Brera

Capolavori Catalogo delle opere Altissima definizione
0