Pinacoteca di Brera Informazioni

Adorazione dei Magi

Ludovico Carracci

Il dipinto giunse a Brera dalla chiesa di Santa Maria dei Battuti a Crevalcore (Bologna) nel 1809, in seguito alle soppressioni napoleoniche . La tela si inserisce, per quella “sorta di nostalgica, notturna tristezza” che la pervade e per la gamma bruna e densa della tavolozza, entro i confini poetici di questa estrema stagione creativa dell’artista. Stagione ostica e complessa, nella quale la critica ha spesso voluto leggere i segni di un’involuzione, e che invece meglio si spiega come una irriducibile fedeltà da parte dell’autore, ormai vecchio, verso le proprie convinzioni morali e poetiche di sempre. Ossia verso una pittura dal timbro popolare, torvo e acceso proprio nel momento in cui a Bologna queste propensioni stavano per essere soppiantate dalla coltissima e artistocratica retorica classicista imposta dall’esempio di Guido Reni.

Scarica l'immagine ad alta risoluzione TITOLO Adorazione dei Magi
AUTORE Ludovico Carracci
DATA 1616
MATERIA E TECNICA Olio su Tela
DIMENSIONI cm 260 x 175
INVENTARIO 138
SALA XXVIII
Opera esposta
Condividi
Potrebbero interessarti anche opere:
Dello stesso autore Dello stesso periodo Nella stessa sala espositiva

Scopri la collezione della Pinacoteca di Brera

Capolavori Catalogo delle opere Altissima definizione
0