Pinacoteca di Brera Informazioni
Piero della Francesca a Milano
PINACOTECA DI BRERA

Via Brera, 28
20121 Milano
tel. +39 02 72263 1
fax: +39 02 720 011 40
pin-br@beniculturali.it

JAMES M. BRADBURNE

Segreteria della direzione
tel. +39 02 722 63 203

PRENOTAZIONI

www.vivaticket.it
tel. 02 92 800 361

Visita la Pinacoteca di Brera

06/12/2016 > 08/01/2017 Aperture Speciali

Piero della Francesca a Milano

In occasione dell’esposizione a Palazzo Marino della Madonna della Misericordia di Piero della Francesca sarà possibile entrare in Pinacoteca di Brera con ingresso ridotto a 7 euro anzichè 10. Leggi tutto per scoprire come.

Piero della Francesca a Milano Orario: Mar-Mer-Ven-Sab-Dom e Gio 5-12-19 gennaio 2017:
8.30>19.15 (biglietteria: 8.30>18.40);
dal 26.01.2017 ogni Gio: 8.30>22.15 (biglietteria: 21.40)


Dove: Pinacoteca di Brera

Ingresso: 7 euro

Anche quest’anno il Comune di Milano rinnova il tradizionale appuntamento natalizio con la grande arte a Palazzo Marino: dal 6 dicembre all’8 gennaio, in Sala Alessi, si potrà ammirare uno dei massimi capolavori del Rinascimento, la Madonna della Misericordia di Piero della Francesca, pala centrale dell’omonimo Polittico conservato al Museo Civico di Sansepolcro, città natale del Maestro toscano.

Madonna della Misericordia, Piero della Francesca, 1444-1464
Madonna della Misericordia, Piero della Francesca, 1444-1464

E’ l’occasione per percorrere un itinerario alla riscoperta dei capolavori del Maestro del Rinascimento conservati al Museo Poldi Pezzoli e alla Pinacoteca di Brera.
Presentando il depliant che vi verrà consegnato a Palazzo Marino, dal 6 dicembre 2016 all’8 gennaio 2017, hai diritto al biglietto di ingresso alla Pinacoteca di Brera ridotto a 7 euro anzichè 10 euro.

Nelle sale della Pinacoteca di Brera è esposta una delle opere più celebri di Piero della Francesca, la Pala di Brera, ambientata all’interno di un mirabile spazio architettonico. La tavola fu eseguita a Urbino, probabilmente fra il 1472 e il 1474 (ma secondo alcuni studiosi la sua realizzazione potrebbe risalire alla metà degli anni sessanta), su commissione di Federico di Montefeltro, che vi è raffigurato in veste di donatore. Si tratta della prima pala d’altare unificata realizzata da Piero della Francesca, in uno stile che mostra un’ulteriore evoluzione rispetto al Polittico agostiniano, in direzione di un’ancora maggiore attenzione – ispirata alla pittura fiamminga – alla rappresentazione lenticolare di ogni dettaglio e alla resa degli effetti di luce.

 

Potrebbe interessarti anche:

Pala di Brera

Condividi

Scopri la collezione della Pinacoteca di Brera

Capolavori Catalogo delle opere Altissima definizione