Pinacoteca di Brera Informazioni
Milano, capitale transnazionale del libro fra le due guerre
PINACOTECA DI BRERA

Via Brera, 28
20121 Milano
tel. +39 02 72263 1
fax: +39 02 720 011 40
pin-br@beniculturali.it

JAMES M. BRADBURNE

Segreteria della direzione
tel. +39 02 722 63 203

PRENOTAZIONI

www.vivaticket.it
tel. 02 92 800 361

Visita la Pinacoteca di Brera

18-19/10/2017 Civiche Raccolte Storiche Museo del Risorgimento (Milano, via Borgonuovo 23)
Biblioteca Nazionale Braidense (Milano, via Brera, 28)

Milano, capitale transnazionale del libro fra le due guerre

Il Convegno si propone di indagare le reti dei trasferimenti culturali in Europa e negli Stati Uniti negli anni fra le due guerre mondiali, prendendo come punto di osservazione la città di Milano.

Milano, capitale transnazionale del libro fra le due guerre Orario: 18 ottobre: Civiche Raccolte Storiche Museo del Risorgimento orario: 9-13; 14-17
19 ottobre: Biblioteca Nazionale Braidense : orario 9-13; 14-17


Dove: Civiche Raccolte Storiche Museo del Risorgimento (Milano, via Borgonuovo 23)
Biblioteca Nazionale Braidense (Milano, via Brera, 28)


Ingresso: ingresso libero fino ad esaurimento posti

Promosso da
Ėcole Française de Rome
Institut Français Italia
Istituto lombardo di storia contemporanea Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori
Centro di studi per la storia dell’editoria e del giornalismo
Dipartimento di studi storici dell’Università degli studi di Milano
Civiche Raccolte Storiche Museo del Risorgimento
Biblioteca Nazionale Braidense

 
Biblioteca-Braidense-Milano-capitale-transnazionale-del-libro-fra-le-due-guerre

La traduzione, intesa nel suo significato etimologico di “condurre oltre confine”, è un elemento importante delle relazioni geopolitiche, oltre che un fattore essenziale nella definizione delle identità culturali.
Per riflettere su queste connessioni fra traduzioni, identità, nazionalismo e internazionalismo, il Convegno si propone di indagare le reti dei trasferimenti culturali in Europa e negli Stati Uniti negli anni fra le due guerre mondiali, prendendo come punto di osservazione la città di Milano, principale fucina editoriale della penisola che contribuì a fare dell’Italia in camicia nera il più grande consumatore di traduzioni al mondo.
A quali condizioni, dunque, e in che modo il capoluogo lombardo rimase una finestra aperta sull’Europa e sugli Stati Uniti, contravvenendo il monito fascista di “presidiare le frontiere”?
Quali gli attori, italiani e stranieri, che fecero di Milano la capitale transnazionale del libro nell’età del trionfo dei nazionalismi?

 
 
Il convegno si articola in due giornate:
Il 18 ottobre: Traduzioni e storia della cultura (ore 9-13) e Attori editoriali a Milano (ore 14-17)
Il 19 ottobre: Asse politico, asse culturale? Germania e Paesi Nordici (ore 9-13) e Dalle “plutocrazie” alla “Russia bolscevica” (ore 14-17)

 
 

Per informazioni:

Biblioteca Nazionale Braidense, Sala Maria Teresa, via Brera 28, Milano
tel. 02 8646 0907
email: b-brai.comunicazionebeniculturali.it

Condividi

Scopri la collezione della Pinacoteca di Brera

Capolavori Catalogo delle opere Altissima definizione